La crescita personale è una componente fondamentale alla base del mio cambiamento. Sono sempre stata una donna con obiettivi ben chiari e con una grande curiosità per quello che non riuscivo a capire. Ho letto alcuni libri, navigato da un sito ad un altro, viaggiato e fatto esperienze in giro per l’Italia.

Ho messo pezzi di puzzle a posto nella mia vita, ho cercato ovunque … eppure c’era sempre qualcosa che rimaneva in sospeso. Come se mancava qualcosa, ero felice, sì, ma non davvero. Ero continuamente alla ricerca di qualcosa, di quel tassello che avrebbe dovuto sistemare il quadro.

Ho fatto vari sport, ho viaggiato, ho amato ed ho avuto due figli. Ho lavorato, ho perso il lavoro e me ne sono inventato uno, eppure tutto mi riportava a quella strana sensazione di vuoto.

Come posso sentirmi vuota se avevo una casa, una stabilità, se avevo l’amore, quello vero ed  incondizionato dei figli? Come potevo sentirmi vuota se avevo anche alcuni amici, la famiglia e la libertà di poter fare un po’ come mi pareva? Eppure mancava sempre qualcosa … ero felice, certo, ma forse troppo legata alla materialità delle cose che non ne apprezzavo più la presenza.

SE DOMANI I TUOI OCCHI SI DOVESSERO CHIUDERE PER SEMPRE, SARESTI STATA FELICE DELLA VITA CHE HAI VISSUTO?

Ho iniziato a fare un viaggio nel mio inconscio, ho iniziato a capire cosa c’era che non andava in me. Ho letto vari libri ed ho iniziato ad affrontare tutto passo dopo passo. Con il mio bel diario ed una penna ho ripercorso la mia vita.

La difficoltà di essere donna e cercare l’emancipazione al sud, le porte in faccia, la gravidanza gemellare massacrante, i lavori persi perché mamma …  tutto ora aveva un senso ed ho trovato la strada giusta.

Così attraverso la crescita personale, alla meditazione, al volermi davvero bene come essere umano, ho spinto la mia mente un po’ fuori gli schemi e da disoccupata, donna e mamma del sud, ho creato la mia rendita mensile.Certo ho studiato, ho imparato ed ho buttato sudore sui libri ed in vari corsi, ma oggi posso permettermi un paio di scarpe come e quando voglio, perché lavoro, lavoro e conto su me stessa, perché penso a me come essere umano e questo non ha prezzo.

Mi sono chiesta: ‘Sonia, se domani i tuoi occhi si dovessero chiudere per sempre, saresti stata felice della vita che hai vissuto?’ Prima avrei risposto si, ma …. Oggi vi dico che sono felice ogni giorno, per ogni cosa, per le notizie belle e per quelle che bagnano gli occhi.

Il viaggio è stato lungo e tortuoso, ma alla fine un punto sono riuscita a metterlo ed ora è arrivato il momento di condividerlo, perché io ho avuto il piacere di crescere, di evolvermi, di capire, di migliorare e guadagnare ed ora è il momento di condividerlo con voi.

In queste pagine troverete il vostro piano per crescere, per avere la forza di cambiare, di girare pagina, di essere felice.

Che sia il vostro anno, il vostro giorno … non domani, non fra qualche mese, semplicemente fermati e inizia ora. Io ti aspetto lungo il cammino. Sviluppa il tuo Mindset.