Non perdete il sorriso

Non smettete di sorridere… non permettete alle vicende della vita di impedire alle labbra di distendersi ed al cuore di esultare.

Lo so… le cose non vanno proprio come le avevamo pensate, anzi, sono anche peggio di quelle che immaginavamo. Io per prima quando questo Covid-19 ha iniziato a mietere vittime in Cina ho creduto che rimanesse lì, che noi eravamo lontani, che infondo, non sarebbe mai accaduto nulla.

Ed invece eccoci qui, in una situazione forse più grande di noi, forse anche più grande di quella che il nostro cervello riesce a pensare. Abbiamo dovuto lasciare la nostra quotidianità, abbiamo dovuto rinunciare alla libertà di poter abbracciare, baciare o semplicemente vivere la nostra vita. Qualcuno ha visto anche andare via parenti e lasciarli per sempre nelle mani dello Stato…

Non nego che la situazione possa essere devastante, no, ma dobbiamo imparare dal dolore a sorridere. Può sembrare un paradosso, ma oggi l’unica certezza che possiamo avere è in noi stessi.

Non possono essere gli altri a darci la speranza del sorriso, non dobbiamo mai mettere nelle mani di chi abbiamo intorno il nostro stato d’animo. Noi siamo qui ed ora, questo nuovo momento è ora. Non ci sarà un giorno uguale a questo, per quanto tutti possano sembrare uguali, ognuno ha un suo valore.

Sapete perché?

Perché noi abbiamo la possibilità di viverlo, abbiamo la possibilità di renderlo diverso sorridendo un po’ di più, possiamo essere vivi.

Ed allora in questi giorni, tutti uguali, occupiamo il tempo cercando di crescere con noi stessi, cercando di imparare a godere delle piccole cose, cercando di fare forza sulla semplicità del nostro avere.

E sorridete, sorridete per chi vi vuole bene, per chi vi circonda, ma soprattutto per voi stessi, per tornare, domani, ad essere molto più forti di ciò che siete oggi.

Io vi lascio il mio abbraccio virtuale e spero che il mio sorriso possa arrivare ad ognuno di voi.

#andràtuttobene ne sono certa e non vedo l’ora di abbracciarvi dal vivo una ad una, perché si, lo farò.