si parte

Io ed una mia amica ci siamo fatte un regalo un po’ particolare.

Potevamo scegliere tra mille oggetti e cose varie, ma abbiamo deciso di regalarci del tempo l’una per l’altra.

Ed il modo migliore per farlo era prenderci un giorno tutto per noi

Abitiamo in Molise eppure lo conosciamo davvero pochissimo, così con l’aiuto di Google Maps, qualche recensione ed un po’ di sano fancazzismo il 2 alle 09:00 partiremo per fare un giro in questa bella regione.

Ovviamente low cost

Tra gli impegni con la famiglia ed il lavoro ci siamo rese conto che a malapena ci mandavamo il buongiorno la mattina finendo per diventare due amiche che si sentivano per le feste comandate. E due come noi che si conoscono da ben 26 anni ritrovarsi ad avere questa linea fredda tra noi ci metteva un po’ di malumore.

Partiremo alle 09:00, solo io, lei, i nostri telefoni e la mia auto… abbiamo un piano ben preciso, ma è inutile che ve lo faccio vedere; se conosco bene i soggetti non verrà rispettato per niente.

L’unica cosa che vi posso garantire

Farò foto e video come una giapponese a New York. Ma non vi aspettate foto artistiche, ambientate e perfettamente bilanciate, probabilmente ci perderemo già al bivio di Larino quindi preparatevi alla follia.

La verità

Beh in realtà tutto è nato per due motivi celati dietro a quello che vi ho raccontato sopra. Guardavo le foto che avevo scattato l’anno scorso, alcune erano davvero emozionanti, parlavano di quello che avevo fatto, della presentazione del libro, dell’estate, del mare, dei miei bimbi, di mia madre e della mia meravigliosa famiglia. altre erano profondamente laceranti. Qualcuna da mettere nell’album, altre da archiviare. Ma in nessuna c’ero davvero io, in nessuna c’era la mia vita e soprattutto in nessuna eravamo io e lei. Il periodo che sto vivendo non è particolarmente facile, ripercorrere tutto, rivedere alcune persone, capire chi eliminare per sempre e chi tenere stretto a me, gli ospedali, l’ansia, le notti in bianco… Mi sono fermata ed ho deciso che è il momento di prendermi del tempo per me, di respirare, di fermarmi.

Non sono invincibile

E così ho capito che non sono poi così dura. E va benissimo così, perché le debolezze mi rendono un essere unico. Borsetta in spalle, iphone in mano e la voglia di tornare a sorridere: questo sarà il mio 2 maggio.

Per vedere tutto questo vi basterà seguirmi, non vi assicuro nulla di serio e banale e vi svelerò chi sarà la mia compagna di follia.

E tu perché non regali un po’ del tuo tempo a chi vuoi bene? Basta veramente poco, magari in partendo proprio da Cantina Molisana, un progetto affascinante di un ragazzo di Montenero di Bisaccia