Le donne fanno le stronze

E’ il titolo che ho voluto mettere senza ombra di dubbio. Qualcuno mi ha detto di essere meno dura, ma il senso della rubrica che tratta gli aspetti delle donne è proprio quello di trattarli in tutta la loro complessità, di toccare quegli argomenti che forse nessuno vuole toccare. Ebbene lo farò io.

Quando si pensa all’amicizia tra donne, immancabilmente , o si sta guardando qualche telefilm americano, o si sta leggendo il mio libro.

Perché le donne tra loro si odiano

Accusate di pettegolare, di inviarsi frecciatine acide e di provare un naturale senso di invidia mista a competizione che le porterà a trascinare un rapporto celato chiamato amicizia. Come piccole serpi pronte e punzecchiarsi rilasciando solo piccole dosi di veleno ad ogni attacco, finché la più debole del gruppo (perché c’è sempre) cederà e diventerà il primo capro espiatorio.

E così tra loro fanno le stronze

Se una avrà successo, l’altra storcerà il muso cercando la critica, magari anche non proprio direttamente. Ma è davvero sempre così? E sopratutto perché farlo? Perché provare questi sentimenti con persone che ogni mese hanno i tuoi stessi problemi.

Per fare questo pezzo ho chiesto aiuto ad alcune donne che fanno parte della mia vita, uguali e diverse per interessi, età e vita…

Michela Bevilacqua, social media, giornalista, donna… amica. Ha 36 anni e quando le ho chiesto perché le donne fanno le stronze tra loro mi ha risposto: ‘Bella domanda. Io credo che bisogna innanzitutto scindere tra donne e donne. Vedere insomma chi si ha di fronte. L’amicizia esiste e va tutelata e rispettata se alla base c’è un rapporto di reciproco rispetto. Sia tra donne, che tra uomini che tra donne e uomini. Noi donne siamo più competitive nella vita, cerchiamo di farci spazio nella società in modo faticoso solo perché siamo nate donne. Questo modo di ‘farci valere’ rimane intrinseco in noi. Come una parte latente ed innata di ognuna di noi. Ma è anche vero che nel momento in cui si inizia a ‘spettegolare’ l’amicizia decade e si resta vicino solo per convenienza. Perché lo fanno? Perché in realtà la donna che lo fa è profondamente insoddisfatta della sua vita. Se ci si realizza, come sto facendo io, non si può nutrire alcun tipo di risentimento verso qualcun altro. I desideri? Quelli si ci sono, ma invidia e stronzaggine proprio no.

E se da 36enne la visione è più matura, a 19 anni si hanno già le idee chiare.

Perché le tue coetanee fanno le stronze?

Marida Casolino, musa, studentessa e donna dalle idee chiare: ‘Non sai quanta perfidia c’è nel mondo femminile alla mia età. Io mi reputo fortunata perché ho delle amiche sincere, ma le donne della mie età sono stronze a prescindere. C’è un senso di rivalità, di apparire e non essere, di sembrare ciò che non si è. Forse la moda, le tendenze moderne e l’istruzione giocano un ruolo importante, ma oggi trovare una donna che sia davvero amica è davvero difficile’.

E quindi?

Chiaro… dobbiamo solo capire che nella donna davanti a noi c’è una nostra simile, che soffre in modo differente ed uguale a noi, che ci prova nella vita ad affermarsi, che potrebbe essere nostra sorella, madre o semplicemente la nostra cara amica stronza.

Perché essere donne vuol dire combattere per i propri diritti fin dalla nascita e se diventiamo stronze con la vita, perdonateci, ma ne abbiamo il diritto, magari potremmo evitare di esserlo proprio con tutte, ma se fossimo diverse non saremmo più noi.

E se la tua amica fa la stronza, spettegola e rema contro di te, beh allora è il momento che non sia più tua amica.